Il progetto welfare.

 

Sebia Italia ha lanciato il progetto Workolors, in collaborazione con Manageritalia, nell'ambito dell'iniziativa Smart Welfare.        

 

 smart welfare

 

Questo nuovo progetto di welfare aziendale introduce e rafforza politiche di Benessere Aziendale finalizzate al raggiungimento di un miglior equilibrio lavoro-vita privata con l'obiettivo di favorire un clima capace di migliorare le performance aziendali.

Quattro i punti su cui si fonda Workolors:

  • Ascolto. Comprendere i reali bisogni delle persone.
  • Sinergia con il Progetto Hepburn. Continuare nella implementazione di un circolo virtuoso focalizzato sul capitale umano.
  • Favorire il benessere.  Attraverso la valorizzazione e la ricerca di soluzioni di welfare realizzabili all’interno della propria organizzazione.
  • Accrescere il dialogo. In maniera trasversale.

 

Sette le tappe del percorso che porteranno "colore" in Azienda.

1. Coinvolgimento e formazione dello staff Management

La prima tappa del percorso di Benessere Aziendale ha riguardato il coinvolgimento dello Staff Management. La buona riuscita di un progetto di Benessere in Azienda non può prescindere dal coinvolgimento e convincimento dei Manager che devono ricoprire il ruolo di “sponsor intellettuali dell’iniziativa”, coordinatori del dialogo interno e pionieri del cambiamento, alla ricerca di una nuova forma di “produttività”. Durante questa fase, i consulenti Manageritalia hanno organizzato due giornate di formazione, rivolte a tutto lo Staff Management, incentrate sulla conoscenza e sulla implementazione di un progetto di Benessere in Azienda.

2. Individuazione e formazione del gruppo di lavoro

Un ruolo attivo e molto importante per tutta la durata del progetto è affidato alla squadra dei "referenti" del Benessere Aziendale.  I componenti del gruppo sono stati individuati, anche attraverso auto candidature, dallo Staff Management  che ha valutato il grado di rappresentatività di ciascuno con riferimento a specifici requisiti e caratteristiche tra i quali la motivazione al progetto e la rappresentatività delle varie aree funzionali dell'organizzazione. Dal “sapere” al “sapere fare” al “sapere essere”  è stato l’obiettivo delle tre giornate di formazione che hanno permesso al Gruppo di lavoro di: acquisire una maggior conoscenza del contesto in cui si colloca un progetto di Benessere Aziendale; accrescere le competenze necessarie; potenziare le capacità necessarie per essere efficaci ed incisivi nel creare una cultura del Benessere in Azienda; prepararsi a svolgere il proprio ruolo di referenti del Benessere in Azienda.

3. Analisi del Benessere Aziendale tramite questionario

Il questionario, rigorosamente anonimo e facoltativo, è stato inviato a tutti i lavoratori con l’obiettivo di comprendere il clima in azienda, la conoscenza delle politiche di Benessere Aziendale e valutare le possibili aree di intervento tra: CULTURA; ORGANIZZAZIONE; SERVIZI; FINANZA; AMBIENTE. La raccolta e l'elaborazione dei risultati del questionario è stata affidata alla società Astra Ricerche ed i risultati dell'indagine saranno poi elaborati in maniera aggregata da Manageritalia. Parallelamente al questionario rivolto all’intera organizzazione è stato erogato anche un questionario rivolto all'Alta Direzione, per evidenziare eventuali Gap di percezione del Benessere da colmare e su cui intervenire.

4. Analisi dei risultati del questionario e valutazione delle azioni di Benessere e dei KPI

I dati raccolti permetteranno al Gruppo di lavoro di prendere consapevolezza dello stato di Benessere percepito in Sebia ed identificare le possibili azioni da implementare in Azienda, proprio in risposta ai bisogni emersi dall’indagine, in una o più aree di intervento.

5. Definizione e startup  del Piano di Benessere

Dalla valutazione delle possibili azioni da implementare, dall’analisi della relativa fattibilità e modalità di attuazione, il Gruppo di lavoro arriverà a definire e lanciare, in accordo con lo Staff Management,  il Piano di Benessere in Sebia, attraverso un modello di Timing.

6. Valorizzazione del Piano di Benessere

L’obiettivo di questa fase sarà quello di dare valore al progetto attraverso un processo di comunicazione interna ed esterna, che avrà l’obiettivo di comunicare in maniera efficace ed efficiente le azioni nel tempo e mantenere alta l’attenzione in Sebia sui temi del Benessere in Azienda.  

7. Misurazione ed  implementazione delle misure scelte 

Il Gruppo di lavoro continuerà la sua “mission” anche dopo il lancio del Piano di Benessere. Questo verrà attuato attraverso la misurazione periodica di indicatori di performance, di natura quantitativa e qualitativa, delle azioni intraprese che permetteranno di monitorare il successo del Piano di Benessere in Sebia nel tempo e di valutare eventuali azioni correttive.