SEBIA: una lunga storia di soluzioni innovative

Gamma CAPILLARYS 3

2014: Sebia lancia CAPILLARYS 3 TERA, il capostipite della gamma CAPILLARYS 3.

Questa nuova generazione di dispositivi per l'elettroforesi capillare offre ai laboratori di tutto il mondo l'autonomia e la flessibilità necessarie per affrontare le sfide presenti e future nel campo dell’automazione.

1967: Fondazione di Sebia e suo rapido sviluppo con l'introduzione di soluzioni innovative studiate per rispondere alle esigenze dei laboratori d'analisi in termini non solo di nuovi dispositivi diagnostici, ma anche di automazione, produttività, qualità e accuratezza d'analisi.

1993: Sebia immette sul mercato HYDRASYS, uno dei primi sistemi per l'esecuzione automatica di tutti i tipi di elettroforesi su gel d'agarosio e apre così la strada alla massima standardizzazione di tutte le operazioni manuali con conseguente notevole riduzione del rischio d’errori.

 

2001: Mentre realizza l’ampliamento del proprio menu di test su gel d'agarosio, Sebia introduce CAPILLARYS, segnando così una reale svolta tecnologica nel settore. CAPILLARYS, sistema per l'elettroforesi capillare di nuova generazione destinato ai laboratori d'analisi, permette la completa automazione della tecnica. Con il suo lettore di codice a barre integrato, il dispositivo garantisce la completa tracciabilità dei campioni insieme a un'elevata produttività analitica.

Dal 2001: L'attività di ricerca e sviluppo della società è stata particolarmente intensa nel settore dell'elettroforesi capillare e si è concretizzata con l'introduzione di nuovi test, fra cui quelli per le patologie emoglobiniche, l'immunotipizzazione delle componenti monoclonali e il dosaggio della CDT (rilevazione e monitoraggio dell'alcolismo) e dell'HbA1c (monitoraggio del diabete).

2007: Lancio sul mercato del sistema per elettroforesi capillare MINICAP. MINICAP è studiato per i laboratori di piccole dimensioni che possono così avere accesso a questa tecnologia innovativa nonostante il volume ridotto di test. 

2008: Lancio di HYDRASYS 2, un nuovo “sistema tutto in uno”. HYDRASYS 2 effettua tutte le diverse fasi dell'analisi elettroforetica, dall'applicazione del campione alla lettura finale. Con HYDRASYS 2, Sebia offre un ventaglio ineguagliabile di soluzioni per l’elettroforesi.

2010: Sebia lancia sul mercato CAPILLARYS 2 FLEX PIERCING, evoluzione della collaudata tecnologia originale CAPILLARYS. CAPILLARYS 2 FLEX PIERCING garantisce un'ulteriore flessibilità nei test e presenta la funzionalità cap piercing per un flusso di lavoro ottimizzato. Questo nuovo strumento permette di effettuare l'analisi del sangue intero a partire dalla provetta primaria, così da ottenere l'elettroforesi delle emoglobine senza bisogno di preparazione pre-analitica, una reale innovazione nel campo della diagnosi delle patologie emoglobiniche.

 

2011: Lancio di MINICAP FLEX PIERCING, che permette ai laboratori di piccole e medie dimensioni di accedere alla tecnologia cap piercing per l'analisi elettroforetica del sangue intero. Nello stesso anno Sebia presenta anche il kit CAPILLARYS Hb A1c, studiato per la separazione e il dosaggio dell'HbA1c (frazione glicata dell'emoglobina A0) nel sangue umano in elettroforesi capillare. La metodica CAPILLARYS HbA 1c Sebia, certificata NGSP e standardizzata IFCC per l'uso sullo strumento CAPILLARYS 2 FLEX-PIERCING, fornisce un'elevata produttività con risultati chiari e precisi.

2012: Viene immesso sul mercato anche il test dell'HbA1c per su MINICAP FLEX-PIERCING

Le indiscutibili prestazioni analitiche, abbinate al valore aggiunto dato dalla separazione elettroforetica netta e risolta dell'HbA1c, fanno rapidamente di Sebia uno degli attori principali sul mercato internazionale della diabetologia.